A.ma.tur arte
   
MARE NATURA ARTE ENOGASTRONOMIA SPORT
 

MUSEO ARCHEOLOGICO

APERTURA
Tutto l'anno


ORARIO DI APERTURA
Aprile-19 Luglio: 10.00-12.30 15.30-19.00 20 Luglio - 20 Agosto: 10.00-12.30 16.00-22.00 21 Agosto - Ottobre: 10.00-12.30 15.30-19.00 Novembre-Marzo: 10.00-12.30 15.00-17.00

 
GIORNO DI CHIUSURA
Lunedì


PREZZO
€ 3,00 intero; € 1,50 ridotto; € 2,00 gruppo adulti Cumulativo per tutti i musei di Massa Marittima e per la Torre del Candeliere: € 15,00 intero; € 10,00 ridotto

ACCESSO DIVERSAMENTE ABILI
No


STORIA E FINALITA'
Il Museo Archeologico è ospitato nell'antico Palazzo del Podestà (1225), che si affaccia sulla Piazza del Duomo di Massa Marittima. Trae origine dal vecchio Museo Civico, fondato insieme con la biblioteca nel 1867, che comprendeva anche una sezione mineralogica, una di memorie risorgimentali locali e una pinacoteca.
Il nucleo originario della sezione archeologica si è formato a partire dal 1875 con le donazioni di Gismondo Galli, padre di Stefano Galli da Modigliana, primo direttore del Museo e della Biblioteca. La raccolta si è poi arricchita grazie ai ritrovamenti nell'insediamento etrusco del lago dell'Accesa e nelle necropoli circostanti: l'area, scavata già alla fine dell'800 e nei primi decenni del '900, è oggetto di indagini sistematiche condotte annualmente dall'Universitàdegli Studi di Firenze dal 1980.
La raccolta è organizzata in sezioni, ordinate cronologicamente a partire dal paleolitico inferiore fino all'età etrusca. Al piano terreno è allestita una sezione didattica sulla preistoria con la ricostruzione di grotte-tipo a grandezza naturale: una paleolitica e una eneolitica. Di particolare interesse in questa sezione è la statua-stele eneolitica (III millennio a.C.) rinvenuta in località Vado all'Arancio. Nei due piani superiori ampio spazio è dedicato ai materiali provenienti dalle necropoli e dall'abitato etrusco del Lago dell'Accesa.


DATA DI APERTURA
1875


STORIA DELL'EDIFICIO
Il museo archeologico si trova all'interno del Palazzo del Podestà, noto anche come Palazzo del Capitano di Giustizia o Palazzo Pretorio. L'edificio fu costruito nella prima metà del XIII secolo, dopo l'affrancazione del comune di Massa Marittima dal potere del Vescovo. Nella facciata sono murati gli stemmi dei casati dei podestà che si sono succeduti nel governo della città. Vicino alla porta d'ingresso è presente un incavo di circa 1,60 cm di lunghezza destinato a contenere una misura metallica, il cosidetto "braccio massetano". Alla campanella di ferro presente nella facciata pare che venissero legate le persone esposte alla berlina e ancora oggi all'ultimo piano del palazzo sono presenti le celle nelle quali venivano rinchiusi i prigionieri.

SUPERFICIE ESPOSITIVA
600

SALA ESPOSIZIONE
6


TIPOLOGIA PEZZI
I pezzi esposti sono divisi in sezione preistorica (dal paleolitico inferiore) e sezione etrusca. Per la sezione preistorica si tratta per lo più di reperti fittili rinvenuti nei dintorni di Massa Marittima, tra i quali si segnala la statua-stele eneolitica (III millennio a.C.) rinvenuta in località Vado all'Arancio. Per quanto riguarda la sezione etrusca sono esposti i reperti rinvenuti durante gli scavi archeologici presso il villaggio etrusco arcaico del lago dell'Accesa e si tratta soprattutto di vasellame da cucina, pesi da telaio, pesi da pesca e laterizi; sono inoltre presenti i corredi funebri rinvenuti nelle necropoli, soprattutto vasellame (argilla figulina e bucchero), affibbiagli in bronzo, reggivasi in ferro, armi in ferro e bronzo.

BIBLIOGRAFIA
Luoghi d'italia. Le città e i dintorni. Massa Marittima, a cura di Francesco Salvi, testi di Maurizio Vivarelli e Lucia Meucci, Octavo Franco Cantini Editore, Borgo S. Croce, 1999; Museo Archeologico. Massa Marittima, autori vari, Octavo Franco Cantini Editore, Firenze, 1993; Camporeale G., Giuntoli S., il Parco Archeologico dell'Accesa a Massa Marittima, Editrice Leopoldo II, Follonica, 2000; Carli E., L'arte a Massa Marittima, Comune di Massa Marittima, 1995; Celuzza M. G., Guida alla Maremma antica, Nuova Immagine Editrice, Siena 1993; Farinelli R., Francovich R., Guida alla Maremma medievale, Nuova Immagine Editrice, Siena 2000; Massa Marittima. Musei Minerari e territorio, Comune di Massa Marittima, 2001;


BOOKSHOP
In biglietteria è presente un punto vendita con pubblicazioni di carattere storico, archeologico, artistico. Presso il bookshop è possibile inoltre acquistare riproduzioni, cartoline e oggettistica di varia natura.


ATTIVITA'
Servizio di prenotazione visite guidate in italiano e in lingue straniere. Servizio di informazione, prenotazione e sede di relizzazione delle attività didattiche che la Cooperativa Colline Metallifere, gestore dei Musei di Massa Marittima, propone alle scuole del territorio. Si allega il programma. Organizzazione di conferenze e iniziative di carattere culturale Proiezione filmati Servizio di prevendita biglietti Lirica in Piazza Servizio di prevendita biglietti Balestro del Girifalco


Direttore: Roberta Pieraccioli
telefono: 0566 902289
fax: 0566 901808





 
 
Dove Dormire
Negozi Storici
Eventi
 
Info Utili

Contattaci

Numeri Utili

 
Ingresso admin

A.MA.TUR. Srl- Via Todini, 3/5 58024 Massa Marittima (Gr) - Tel. 0566/902756 - Fax 0566/940095
info@altamaremmaturismo.it - P.IVA 01089880536